Speaking: nessuno vive con l'artrite è solo


rispetta la tua privacy. Di Grace Bannon, speciale per la salute di tutti i giorni Come raccontato a Cathy Garrard La mia storia è diversa da quelli la cui artrite si sviluppa gradualmente. Con il mio, non potevo ignorare quello che stava succedendo.

rispetta la tua privacy.

Di Grace Bannon, speciale per la salute di tutti i giorni

Come raccontato a Cathy Garrard

La mia storia è diversa da quelli la cui artrite si sviluppa gradualmente. Con il mio, non potevo ignorare quello che stava succedendo. L'estate prima del secondo anno al liceo, le mie ginocchia iniziarono a farmi male. Poi non sono riuscito a salire le scale e in sole due settimane non sono riuscito a scendere dal letto. Mia madre sospettava che stessero crescendo i dolori, ma in realtà non pensavo che fosse.

Sono andato dal medico - dove hanno pensato subito che potesse essere il cancro o la malattia di Lyme - e mi hanno ospedalizzato durante la prima settimana di scuola perché il mio lavoro di sangue era a livelli così pericolosi. All'epoca dissero che non avevo l'artrite perché i miei esami del sangue non mostravano che avessi un fattore reumatoide.

Ottenere una diagnosi

Ero per lo più costretto a letto e talvolta avevo bisogno di una sedia a rotelle nei mesi successivi. I medici hanno prescritto il biologico Enbrel (etanercept) e mi hanno fatto sentire peggio. Ho provato i colpi di cortisone nei miei piedi, e ho preso un sacco di steroidi e guadagnato 20 sterline. Alla fine ho avuto un appuntamento alla Mayo Clinic. Il dottore lì mi ha detto che avevo la malattia di Still, che è un modo diverso di compensare l'artrite giovanile. Poi mi hanno fatto provare la droga biologica di artrite reumatoide Kineret (anakinra), e quello fu un enorme punto di svolta. Ho iniziato a prendere iniezioni ogni giorno, e sono passato da un letto a fare jogging in pochi mesi. Ora ho 28 anni e lo prendo tutti i giorni da 13 anni. Trovo anche che lo yoga va bene sia per il mio cervello che per il mio corpo. È come avere un senso dell'umorismo. Tutto è più facile con il senso dell'umorismo.

Affrontare le fiammate

Ultimamente ho attraversato un periodo difficile. Negli ultimi due mesi ho avuto una fiammata. Non è stato divertente. Il dolore è per lo più contenuto al collo, ma scorre lungo la mia spina dorsale e su nel mio cranio. Devo sdraiarmi nei pomeriggi e nelle sere perché il collo mi fa così male. Vado a vedere un nuovo dottore per scoprire quali sono le mie opzioni per il cambio di medicinali, nel caso ciò sia d'aiuto. Sono una persona felice e spumeggiante, ma il disagio può farti impazzire quando accade qualcosa di normale come la punta del piede, perché il tuo dolore è già stato attivo tutto il giorno. Non sto lasciandomi sopraffare, ma fa schifo, ed è stato difficile.

Parlare dell'Artrite

Il mio maggiore al college parlava in pubblico, e mi piace entrare in contatto con le persone e avere una piattaforma. Vivo a Los Angeles, dove mi guadagno da vivere con la recitazione - ed è stato meraviglioso - ma volevo trovare un forum dove potessi fare il servizio pubblico. Mi sono messo in contatto con la Fondazione per l'artrite e mi hanno invitato a parlare alle convention per l'artrite giovanile quest'estate. E 'stata una grande esperienza. Ho adorato incontrare tutti e sperimentare la verità che nessuno di noi è il solo a occuparsi di questo.

È davvero facile andare nella tana del coniglio, "Povero me, la vittima". Va bene permetterti di provare sentimenti come "Perché io?" ma non puoi restare lì. Devi spingere te stesso per trasformare questa situazione in una positiva.

La gentilezza è la chiave

Avere l'artrite mi ha reso una persona più accessibile. So quanto possa essere difficile camminare nei panni in cui ti trovi, e questo mi ha reso più presente e compassionevole. E ho fede in Dio, che mi dà speranza. Ci saranno cose buone a venire, anche quando non mi sento così in questo momento. Credo che ci sia un altro lato della medaglia di questa malattia, e questo mi rafforza nel non sentirmi triste per me stesso. So di poterlo superare.

Sono cresciuto in una famiglia distrutta e so che le difficoltà sono parte della vita. Ma mi fa divertire il tempo che ho con le persone e essere gentile con tutti quelli che incontro mentre continuo il mio viaggio verso la salute. Quando ero al liceo, ricordo che la mia mano era così piena di artrite che non potevo aprire la pesante porta della classe. Ma nessuno mi ha notato che lottavo, quindi la porta mi ha sbattuto in faccia, ed ero bloccato a bussare alla porta sperando che l'insegnante sentisse di farmi entrare. Sono quei ricordi che mi ricordano di essere a conoscenza degli altri, di mostrare quel momento in più di gentilezza, per estendere una mano o un sorriso - qualsiasi cosa tu possa offrire in quel momento. Forse qualcuno con questa malattia non può aprire una porta o uscire da una sedia a rotelle, ma dovremmo trattare tutti quelli che incontriamo come se fossero persone di valore indipendentemente dal percorso che stanno percorrendo.

Grace Bannon, un'attrice / comica attualmente presente su ABC The Middle , è stata diagnosticata con l'artrite quando aveva appena 15 anni. Condivide la sua esperienza con l'artrite giovanile - e come usa la saggezza conquistata per aiutare a ispirare altri.

PHOTO CREDIT: Rose Thorn PhotographyLast Aggiornato: 9/16 / 2016Importante: I punti di vista e le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore e non di Everyday Health. Vedere di più Tutte le opinioni, i consigli, le dichiarazioni, i servizi, gli annunci pubblicitari, le offerte o altre informazioni o contenuti espressi o resi disponibili tramite i Siti da parte di terzi, compresi i fornitori di informazioni, sono quelli dei rispettivi autori o distributori e non Tutti i giorni. Né Everyday Health, i suoi licenziatari né i fornitori di contenuti di terze parti garantiscono l'accuratezza, la completezza o l'utilità di qualsiasi contenuto. Inoltre, né Everyday Health né i suoi Licenzianti approvano o sono responsabili dell'accuratezza e dell'affidabilità di qualsiasi opinione, consiglio o affermazione fatta su alcuno dei Siti o dei Servizi da parte di soggetti diversi da un rappresentante autorizzato di Salute o Licenziante di tutti i giorni mentre agisce nel suo / a suo / a funzionario / a. capacità. Potresti essere esposto attraverso i Siti o i Servizi ai contenuti che violano le nostre politiche, è sessualmente esplicito o è altrimenti offensivo. L'accesso ai Siti e ai Servizi è a proprio rischio. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la tua esposizione a contenuti di terzi sui Siti o sui Servizi. La salute di tutti i giorni e i suoi licenzianti non assumono e rinunciano espressamente all'obbligo di ottenere e includere informazioni diverse da quelle fornite da fonti di terze parti. Dovrebbe essere inteso che non difendiamo l'uso di qualsiasi prodotto o procedura descritta nei Siti o attraverso i Servizi, né siamo responsabili per l'uso improprio di un prodotto o una procedura a causa di un errore tipografico. Vedi meno

Lascia Il Tuo Commento